Archivi tag: Paracadutista Tedesco

Flamethrower German Fallschirmjäger

Il pezzo che prenderemo in esame oggi rappresenta un paracadutista tedesco della seconda Guerra mondiale equipaggiato con un lanciafiamme,  nel particolare il pezzo appartiene alla serie German Fallschirmjäger prodotta dalla Warlord Games per il regolamento ” BOLT ACTION “, la miniatura è in metallo grandezza 28mm. Per prima cosa ho ripulito il soldatino dalle imperfezioni derivanti dalla fusione (questo prima con un cutter e poi con della carta abrasiva finissima); la miniatura è stata incollata su di una basetta tonda del diametro di 20mm, sulla medesima base ho incollato della sabbia da modellismo e del sughero.

Una volta asciugata la colla ho spruzzato su tutto il pezzo  del primer bianco ;sono poi passato quindi alla stesura dei colori di base : grigio scuro (elmetto e pantaloni),verde salvia (giubba mimetica), nero (stivaletti da lancio ,cintura, buffetterie e arma),marroncino (terreno  ),carnicino (viso e mani).La seconda fase della pittura ha visto dare alla miniaturaun lavaggio di inchiostro color seppia, asciugato l’inchiostro sono passato direttamente alla fase delle lumeggiature; per lumeggiare sono stati usati i colori base con aggiunta di un sabbia chiaro e del bianco, per il carnicino si è utilizzata la base insieme a del giallo brillante e del bianco. Le ombreggiature sono state date aggiungendo ai colori base del grigio di payne, tranne che per il viso e le mani che hanno visto utilizzare del terra di siena bruciato.Un discorso a parte merita la mimetica del Fallschirmjäger al verde salvia di base sono state aggiunte delle chiazze di un verde più scuro e di un bruno marrone,ho dettagliato ulteriormente la mimetica dipingendo delle sottilissime linee marrone scuro . Il terreno è stato dipinto con la tecnica del dry brush sovrapponendo varie mani di gradazioni differenti della tonalità sabbia, terminata la pittura è stata aggiunta dell’erba sintetica e del fogliame secco.

Flamethrower German Fallschirmjäger, miniatura metallo 28mm, Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Flamethrower German Fallschirmjäger, miniatura metallo 28mm, Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Flamethrower German Fallschirmjäger, miniatura metallo 28mm, Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Flamethrower German Fallschirmjäger, miniatura metallo 28mm, Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

Flamethrower German Fallschirmjäger, miniatura metallo 28mm, Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Flamethrower German Fallschirmjäger, miniatura metallo 28mm, Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI

Gordon Rottman – ” German Combat Equipments 1939-1945 “- OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°234

Bruce Quarrie – “German Airborne Troops 1939-45″ – OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°139

Brian L. Davis – “Uniformi e Distintivi dell’esercito Tedesco 1933-1945″- ERMANNO ALBERTELLI EDITORE

Sniper German Fallschirmjäger

Oggi vedremo come pitturare un tiratore scelto dei paracadutisti tedeschi, nel particolare il pezzo appartiene appartiene alla serie German Fallschirmjäger prodotta dalla Warlord Games per il regolamento ” BOLT ACTION “, la miniatura è in metallo grandezza 28mm. Per prima cosa ho ripulito il soldatino dalle imperfezioni derivanti dalla fusione (questo prima con un cutter e poi con della carta abrasiva finissima); la miniatura è stata incollata su di una basetta tonda del diametro di 20mm, sulla medesima base ho incollato della sabbia da modellismo e del sughero.

Una volta asciugata la colla ho spruzzato su tutto il pezzo  del primer bianco ;sono poi passato quindi alla stesura dei colori di base : grigio scuro (elmetto),verde salvia (giubba mimetica), nero (stivaletti da lancio ,cintura e arma),sabbia (pantaloni),marroncino (terreno e buffetterie ),carnicino (viso e mani).La seconda fase della pittura ha visto dare alla miniaturaun lavaggio di inchiostro color seppia, asciugato l’inchiostro sono passato direttamente alla fase delle lumeggiature; per lumeggiare sono stati usati i colori base con aggiunta di un sabbia chiaro e del bianco, per il carnicino si è utilizzata la base insieme a del giallo brillante e del bianco. Le ombreggiature sono state date aggiungendo ai colori base del grigio di payne, tranne che per il viso e le mani che hanno visto utilizzare del terra di siena bruciato.Un discorso a parte merita la mimetica del Fallschirmjäger al verde salvia di base sono state aggiunte delle chiazze di un verde più scuro e di un bruno marrone,ho dettagliato ulteriormente la mimetica dipingendo delle sottilissime linee marrone scuro . Il terreno è stato dipinto con la tecnica del dry brush sovrapponendo varie mani di gradazioni differenti della tonalità sabbia, terminata la pittura è stata aggiunta dell’erba sintetica e del fogliame secco.

 

Sniper German Fallschirmjäger,miniatura Warlord Games 28mm metallo,pittura giallinovagabondo
Sniper German Fallschirmjäger,miniatura Warlord Games 28mm metallo,pittura giallinovagabondo
Sniper German Fallschirmjäger,miniatura Warlord Games 28mm metallo,pittura giallinovagabondo
Sniper German Fallschirmjäger,miniatura Warlord Games 28mm metallo,pittura giallinovagabondo
Sniper German Fallschirmjäger,miniatura Warlord Games 28mm metallo,pittura giallinovagabondo
Sniper German Fallschirmjäger,miniatura Warlord Games 28mm metallo,pittura giallinovagabondo

 

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI

Gordon Rottman – ” German Combat Equipments 1939-1945 “- OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°234

Bruce Quarrie – “German Airborne Troops 1939-45″ – OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°139

Brian L. Davis – “Uniformi e Distintivi dell’esercito Tedesco 1933-1945″- ERMANNO ALBERTELLI EDITORE

 

German Fallschirmjäger mortar team

Oggi tratteremo  della pittura di una squadra di mortaisti tedeschi della Seconda Guerra Mondiale, nel particolare appartengono al kit German Paratroop (tropical) dell’ Italeri .I tre componenti la squadra e il loro mortaio sono stati preventivamente sgrassati con acqua e sapone, incollati su di una basetta in cartoncino 40×40, sul medesimo cartoncino in seguito è stata aggiunta della sabbia da modellismo di differenti dimensioni e del sughero per simulare delle rocce.

Una volta asciugati dal precedente lavaggio sui pezzi è stato spruzzato un primer trasparente per plastica e poi in seguito del primer bianco ; si è passati quindi alla stesura dei colori di base : grigio scuro (elmetto),verde salvia (giubba mimetica), nero (stivaletti da lancio ,cintura e arma),sabbia (pantaloni),marroncino (terreno e buffetterie ),carnicino (viso e mani).La seconda fase della pittura ha visto dare alle miniature un lavaggio di inchiostro color seppia, asciugato l’inchiostro si è passati alla fase delle lumeggiature; per lumeggiare sono stati usati i colori base con aggiunta di un sabbia chiaro e del bianco, per il carnicino si è utilizzata la base insieme a del giallo brillante e del bianco. Le ombreggiature sono state date aggiungendo ai colori base del grigio di payne, tranne che per il viso e le mani che hanno visto utilizzare del terra di siena bruciato.Un discorso a parte merita la mimetica del Fallschirmjäger al verde salvia di base sono state aggiunte delle chiazze di un verde più scuro e di un bruno marrone . Il terreno è stato dipinto con la tecnica del dry brush sovrapponendo varie mani di gradazioni differenti della tonalità sabbia, terminata la pittura è stata aggiunta dell’erba sintetica e del fogliame secco.

German Fallschirmjäger mortar team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger mortar team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger mortar team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger mortar team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI

Gordon Rottman – ” German Combat Equipments 1939-1945 “- OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°234

Bruce Quarrie – “German Airborne Troops 1939-45″ – OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°139

Brian L. Davis – “Uniformi e Distintivi dell’esercito Tedesco 1933-1945″- ERMANNO ALBERTELLI EDITORE

 

 

German Fallschirmjäger MG42 team

Oggi ci occuperemo della pittura di una squadra di mitraglieri tedeschi della Seconda Guerra Mondiale, i

nostri paracadutisti appartengono a due case produttrici differenti e uno di loro è stato modificato per raffigurare un servente al pezzo.I due soldatini sono stati preventivamente sgrassati con acqua e sapone, incollati su di una basetta in cartoncino 40×40, sul medesimo cartoncino in seguito è stata aggiunta della sabbia da modellismo di differenti dimensioni

Asciugato lo stucco i soldatini  hanno  subito una preparazione alla pittura, prima con un primer spray trasparente, in un secondo passaggio è stato dato del primer bianco spray; quindi è cominciata la pittura vera e propria stendendo i colori di base : grigio scuro (elmetto),verde salvia (giubba mimetica), nero (stivaletti da lancio ,cintura e arma),sabbia (pantaloni),marroncino (terreno e buffetterie ),carnicino (viso e mani).La seconda fase della pittura ha visto dare alle miniature un lavaggio di inchiostro color seppia, asciugato l’inchiostro si è passati alla fase delle lumeggiature; per lumeggiare sono stati usati i colori base con aggiunta di un sabbia chiaro e del bianco, per il carnicino si è utilizzata la base insieme a del giallo brillante e del bianco. Le ombreggiature sono state date aggiungendo ai colori base del grigio di payne, tranne che per il viso e le mani che hanno visto utilizzare del terra di siena bruciato.Un discorso a parte merita la mimetica del Fallschirmjäger al verde salvia di base sono state aggiunte delle chiazze di un verde più scuro e di un bruno marrone . Il terreno è stato dipinto con la tecnica del dry brush sovrapponendo varie mani di gradazioni differenti della tonalità sabbia, terminata la pittura è stata aggiunta dell’erba sintetica e del fogliame secco. Per rendere ancora più veritiera la scenetta ho aggiunto un nastro di mitragliatrice ottenuto tagliando del cartoncino da disegno nelle giuste dimensioni,in seguito i nastri sono stati colorati in color canna da fucile e dettagliati con il nero utilizzando un pennello molto sottile.

German Fallschirmjäger MG42  team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger MG42 team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger MG42  team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger MG42 team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger MG42  team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo
German Fallschirmjäger MG42 team , soldatini in plastica scala 1/72,pittura giallinovagabondo

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI

Gordon Rottman – ” German Combat Equipments 1939-1945 “- OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°234

Bruce Quarrie – “German Airborne Troops 1939-45” – OSPREY MILITARY serie Men-at-Arms n°139

Brian L. Davis – “Uniformi e Distintivi dell’esercito Tedesco 1933-1945″- ERMANNO ALBERTELLI EDITORE

 

 

Preparare una basetta per Soldatini

Oggi vedremo come rendere più scenografico il piedestallo di una miniatura , per questo tutorial ho scelto un soldatino in scala 1:72 dell’Airfix, nello specifico un paracadutista tedesco della Seconda Guerra Mondiale. Per prima cosa ci procureremo del cartoncino di almeno quattro millimetri di spessore (ottimale per i 28mm e la scala 1:72), una volta scelta la dimensione della basetta (in questo caso 20×20) taglieremo dal cartoncino servendoci di una riga di metallo e di un cutter la basetta precedentemente disegnata.

cutter,cartoncino,matita  e base di ritaglio
cutter,cartoncino,matita e base di ritaglio

Nel nostro caso il soldatino è già stato dipinto in precedenza; incolleremo la miniatura sulla basetta di cartone con della colla vinilica a questo punto con la medesima colla vi incolleremo della sabbia da modellismo ferroviario

sabbia per modellismo ferroviario
sabbia per modellismo ferroviario

Una volta asciugata la sabbia stenderemo il colore di base, in questo caso ho utilizzato del kaki, nella fase seguente applicheremo un lavaggio con dell’inchiostro color seppia sulla basetta. Asciugato l’inchiostro passeremo alla fase della pittura vera e propria utilizzando la tecnica del dry brush o pennello a secco. La tecnica consiste nel passare varie mani di colore di sfumature sempre più chiare sul terreno, pulendo il pennello su di un panno o su della carta da cucina prima di passarlo sul terreno.

fase di 'pulizia' del pennello
fase di ‘pulizia’ del pennello

Una volta dipinto il terreno aggiungeremo dell’erba sintetica e dei cespugli incollandoli sempre con colla vinilica.

erba e cespuglio sintetico
erba e cespuglio sintetico

Con questa semplice tecnica riusciremo ad imbellire le basette dei nostri soldatini ambientandoli in modo naturale e con poca spesa.

Fallschirmjäger, soldatino plastica scala 1:72 Airfix,pittura Giorgio Albertini,ambientazione giallinovagabondo
Fallschirmjäger, soldatino plastica scala 1:72 Airfix,pittura Giorgio Albertini,ambientazione giallinovagabondo
Fallschirmjäger, soldatino plastica scala 1:72 Airfix,pittura Giorgio Albertini,ambientazione giallinovagabondo
Fallschirmjäger, soldatino plastica scala 1:72 Airfix,pittura Giorgio Albertini,ambientazione giallinovagabondo
Fallschirmjäger, soldatino plastica scala 1:72 Airfix,pittura Giorgio Albertini,ambientazione giallinovagabondo
Fallschirmjäger, soldatino plastica scala 1:72 Airfix,pittura Giorgio Albertini,ambientazione giallinovagabondo