Archivi tag: primer spray bianco

Sergente dei Paracadutisti Britannici WW II

Questa miniatura in 28 mm raffigura un sergente dei paracadutisti inglesi che svolsero un ruolo fondamentale durante lo sbarco in Normandia e nella tragica operazione Market Garden nel settembre 1944. Le truppe aviotrasportate avevano in dotazione l’uniforme standard, sopra vi indossavano il famoso giubbotto mimetico Dennison, anche l’elmetto si differenziava da quello in dotazione normalmente (quello a bacinella tipico dell’esercito Britannico), per completare la mimetizzazione l’elmetto era ricoperto da una reticella dove venivano inseriti brandelli di iuta.Il pezzo è frutto di un assemblaggio di pezzi di ditte differenti (corpo Wargames Foundry e testa Artizan)
Dopo la preparazione standard (basetta,sabbia,primer bianco) ho dato i colori di base al soldatino: mimetica (Verde oliva), calzoni (marrone uniforme inglese), buffetterie (color kaki), elmetto (verde scuro, viso e mani (carnicino), arma automatica nera, scarpe (nere).
Ho quindi dato sul pezzo(tranne sul viso e le mani ) un lavaggio con l’inchiostro verde militare, sulle parti carnicine invece ho utilizzato il color seppia; asciugato l’inchiostro ho cominciato a tracciare le macchie mimetiche sul giubbotto Dennison (ocra, marrone scuro, verde oliva). Sono passato poi a lumeggiare i pantaloni con un color kaki mischiato al marrone base, per le buffetterie ho utilizzato il kaki mischiato a sabbia e bianco; le ombreggiature le ho ottenute aggiungendo ai colori base del terra di siena bruciato. Il carnicino l’ho lumeggiato aggiungendo al base del giallo brillante e del sabbia, le ombreggiature invece sommando la base al del terra di siena bruciato.
Il terreno è stato dipinto con la tecnica del dry brush dando vari passaggi di color sabbia sempre più chiari, terminata la pittura ho aggiunto dell’erba sintetica ; l’arma automatica è stata dipinta con un passaggio di dry brush molto leggero d’argento.

WWII British Paratroops,miniatura in metallo 28 mm Artizan Designs/Wargames Foundry ,pittura e rielaborazione giallinovagabondo.
WWII British Paratroops,miniatura in metallo 28 mm Artizan Designs/Wargames Foundry ,pittura e rielaborazione giallinovagabondo.
WWII British Paratroops,miniatura in metallo 28 mm Artizan Designs/Wargames Foundry ,pittura e rielaborazione giallinovagabondo.
WWII British Paratroops,miniatura in metallo 28 mm Artizan Designs/Wargames Foundry ,pittura e rielaborazione giallinovagabondo.

FONTI UNIFORMOLOGICHE :
Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI
Stephen Badsey – ” Arnhem 1944,l’operazione Market-Garden – EDIZIONI DEL PRADO Eserciti e Battaglie n°38
Gregor Ferguson -” I Paracadutisti 1940-1984 ” – EDIZIONI DEL PRADO Serie Uomini in Uniforme n° 9

Jewish Brigade Group- wwII

Le miniature che propongo oggi fanno parte del WWII British Infantry plastic boxed set commercializzato dalla britannica Warlord Games per il regolamento ” BOLT ACTION “, la scatola comprede 25 miniature in plastica da assemblare scala 28mm.

Per prima cosa ho sgrassato i pezzi  mettendoli a bagno in una bacinella con acqua e sapone liquido per piatti, quindi ho scelto i pezzi e le armi da montare ripulendo in seguito i soldatini dalle imperfezioni derivate dalla fusione ,questo utilizzando un cutter dalla punta fine e della carta abrasiva molto sottile, in una seconda fase ho incollato le miniature su delle basette di plastica tonde diametro 20mm; sulle medesime basette ho aggiunto della sabbia per modellismo e del sughero (in modo da simulare il terreno), sul tutto una volta asciugato ho dato una mano di primer spray nero.

Per la pittura ho deciso di trasformare i soldati britannici in soldati della Brigata Ebraica,

Come colore di base ho scelto quindi un Brown Violet della Vallejo (serie model color), con questo ho fatto l’uniforme, per le buffetterie e le ghette un kaki (sempre Vallejo), Elmetto un Russian Uniform (Vallejo), viso e mani un carnicino scuro,il terreno è stato dipinto con verde oliva; sul tutto ho steso una mano d’inchiostro seppia.

Nella fase della lumeggiatura ho utilizzato i colori di base stemperandoli con del bianco, tranne che per il carnicino al quale ho aggiunto del sabbia e del giallo brillante; le ombreggiature le ho date mischiando ai colori di base del grigio di payne (tranne che per il carnicino al quale ho aggiunto invece del terra di Siena bruciata). Una volta terminata la pittura dei soldatini ho rimosso i pezzi dalle basi provvisorie e li ho incollati sulla piattaforma definitiva. Sulla base ho incollato con della colla vinilica un miscuglio di sabbia di varie dimensioni e del sughero (per simulare le rocce), una volta asciugata la colla ho dato una mano di terra di Siena, sulla quale ho effettuato un lavaggio con inchiostro nero. Il terreno è stato poi dipinto utilizzando la tecnica del dry brush e passando varie mani di ocra diluite con del bianco, sovrapponendo tonalità sempre più chiare; terminata la pittura del terreno ho aggiunto dei cespugli e dell’erba sintetica.

Sull’ uniforme ho disegnato anche i simboli contraddistinguevano questa brigata.

Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Jewish Brigade,miniature plastica 28mm,Warlord Games,pittura giallinovagabondo

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI

 

Miliziano Talebano Afghanistan 1979-1989

Combatente Talebano Afghanistan 1979-1989

Il soldatino che prenderemo in esame fa parte di un set in resina prodotto da Verlinden in scala 1:35, nella confezione sono presenti due combattenti Talebani del periodo dell’invasione Sovietica; i pezzi sono da assemblare . Una volta scelto il soldatino da dipingere ho sgrassato la resina lavando i vari componenti con sapone per i piatti dopo aver risciacquando abbondantemente li ho prima ripuliti con carta abrasiva molto fine incollandoli poi con colla cianoacrilica, il pezzo così preparato è stato posizionato su di una base provvisoria in cartoncino. Finita questa prima fase ho spruzzato il primer spray bianco sul soldatino, asciugato il primer sono passato alla colorazione base; per documentarmi ho guardato numerose foto scattate durante il primo conflitto Afghano, consultando gli archivi delle principali agenzie fotografiche specializzate in reportage di guerra (in questo sono stato facilitato dalla mia professione di photoeditor). Quindi ho scelto dei colori che rispondessero alla realtà e alla tradizione delle varie etnie che abitano l’Afghanistan, cioè marroni di varie tonalità dal terra al sabbia; per la carnagione ho mischiato al carnicino un marroncino nocciola (come base di partenza); dopo aver dato i colori di base ho effettuato sulla miniatura un lavaggio con un seppia molto diluito. Le lumeggiature le ho effettuate schiarendo le varie tonalità di base con del panna e del bianco; per la pelle ho schiarito il colore base con del sabbia mischiato a giallo brillante e bianco. Le ombreggiature le ho fatte mischiando ai colori di base del nocciola mischiato a terra di siena bruciato e grigio di payne, medesima cosa per la carnagione. Il terreno roccioso lo ho creato incollando dei pezzi di sughero mischiati a della sabbia da modellismo; in seguito ho  steso una base bianca su tutto il terreno e poi ho dato un colore marrone mischiato a del verde oliva . La fase successiva ha visto un lavaggio su tutta la basetta effettuato con un inchiostro color seppia. Successivamente utilizzando la tecnica del dry brush ho dato varie mani di tonalità differenti di carnicino, terminando con un panna chiaro. A questo punto ho incollato il soldatino sulla basetta ultimata e ho aggiunto il lanciarazzi e il fucile mitragliatore dipinti in precedenza.

Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo
Combattente Talebano,miniatura Verlinden scala 1:35,pittura giallinovagabondo

Picchieri Scots Covenanters

Questo nuovo articolo su come realizzare  un reparto di soldati scozzesi di fanteria del periodo della Guerra Civile Inglese, parlerà della pittura di due picchieri . I

pezzi sono in plastica e fanno parte del box  SCOTS COVENANTERS commercializzato dalla britannica Warlord Games per il regolamento ‘Pike & Shotte’. Nella confezione sono inserite ben 24 miniature così suddivise : 24 moschettieri, 12 picchieri, 1 capitano, 1 portabandiera,1 sergente, 1 suonatore di cornamusa; tutti i pezzi sono in plastica ad esclusione del gruppo comando.

Dopo aver ripulito dalle scorie derivate dalla fusione le miniatura (utilizzando un cutter e carta abrasiva finissima), ho incollato i soldatini su di una base quadrata 20×20 mm, aggiungendovi anche della sabbia da modellismo. A questo punto ho spruzzato il primer bianco, dopo l’asciugatura del bianco ho iniziato a stendere i colori di base; sulle parti ricoperte dall’armatura ho dato per prima cosa del nero (questo per permettere al color metallo di assumere un maggiore risalto). Come colorazione di base ho dato un ocra (per la veste in cuoio indossata sotto il pettorale della corazza e per i guanti), grigio (per i calzoni e giubba), bianco (calze e collo camicia), metallo brunito (corazza e parti metalliche picca ed elmo), marrone scuro (cinturone), oro scuro (elsa spada), carnicino opaco (viso),marrone nocciola (picca e capelli),verde oliva per il terreno; sui pezzi ho dato poi un lavaggio di inchiostro color seppia. Nella seguente fase di lumeggiatura ho schiarito i colori di base con delle leggere punte di bianco, questo tranne che per il carnicino dove invece ho mischiato del giallo brillante e del bianco al colore base. Per le ombreggiature ho utilizzato i colori di base mischiati a del grigio di Payne, per il viso invece ho utilizzato del terra di siena bruciata . I colori metallici sono stati lumeggiati con una tonalità più chiara (argento e oro brillante) mentre per le ombreggiature ho utilizzato del marrone scuro mischiato a del grigio di Payne evidenziando le scanalature e le piastre dell’armatura . Il terreno è stato dipinto con la tecnica del Dry Brush, passando col pennello ripulito delle eccedenze di colore varie tonalità di carnicino, concludendo con un passaggio finale di bianco, ho aggiunto poi dell’erba sintetica da modellismo.

Picchiere Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchiere Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchiere Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchiere Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchiere Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchiere Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchieri Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchieri Scots Covenanters, miniature plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchieri Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Picchieri Scots Covenanters, miniatura plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Keith Roberts – ” Soldiers of the English Civil War 1: Infantry” – OSPREY ELITE SERIES n°25

 

Miliziani Americani Guerra d’Indipendenza

Questa serie di miniature in 28mm di metallo della Perry Miniatures rappresentano dei combattenti Americani della Guerra d’Indipendenza Americana in particolare fanno parte dei blister denominati : Riflemen Skirmishing e Riflemen advancing ; i Volontari Americani spesso disponevano nè di armi nè di uniformi, e sovente indossavano i loro abiti da contadini o gli abiti da caccia a volte decorati con monili indiani. Il loro armamento era costituito da fucili da caccia senza baionetta; le loro tattiche di combattimento erano derivate dall’esperienza acquisita durante la guerra Franco-Indiana (di solito combattevano con la funzione di schermagliatori o tendevano imboscate ai soldati britannici) .I pezzi che propongo oggi sono misti  e raffigurano i Patrioti Americani mentre corrono o sparano   le miniature sono abbigliate nei tipici abiti da caccia di foggia indiana che abitualmente indossavano i coloni americani e che sovente ricoprivano le uniformi dell’esercito regolare di Washington.

Dopo aver ripulito le miniatura e averle incollate insieme all’ambientazione su di una basetta 20×20 (nel caso dei due pezzi stesi a terra ho utilizzato invece una base 25×40 ) ho dato una mano di primer bianco sull’intero lavoro; poi ho cominciato a stendere i primi colori di base; essendo in tenuta da caccia ho optato per colori di tonalità sabbia, kaki e nocciola o verde salvia, per la carnagione ho scelto un carnicino rosato, il terreno è stato dipinto con un verde oliva e le rocce di grigio scuro; a questo punto su tutte le miniatura ho steso un velo d’inchiostro marrone seppia.

Nella fase della lumeggiatura ho aggiunto ai colori di base utilizzati per gli abiti del color panna e del bianco, per il viso e le mani ho aggiunto al carnicino rosato del giallo brillante sfumato con del bianco.Nella fase delle ombreggiature invece ho utilizzato del terra di siena bruciato aggiunto ai colori base. Il terreno è stato poi dipinto con la tecnica del Dry Brush utilizzando 4 tonalità differenti di carnicino sempre più chiare; alla fine ho aggiunto dell’erba e un cespuglio sintetici .

 

Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo
Riflemen Advancing/Skirmishing American War of Indipendence, miniature in metallo 28mm Perry Miniatures,pittura giallinovagabondo

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Marston-Benn-Anderson- ” Liberty or Death ” – OSPREY PUBLISHING

John Milsop- ” Continental Infantryman of the American Revolution ” – OSPREY PUBLISHING serie Warrior n°68

Moschettiere Scots Covenanters

Questo ulteriore articolo su come realizzare  un reparto di soldati scozzesi di fanteria del periodo della Guerra Civile Inglese, riguarderà un moschettiere .Il pezzo è in plastica e fa parte del box  SCOTS COVENANTERS commercializzato dalla britannica Warlord Games per il regolamento ‘Pike & Shotte’. Nella confezione sono inserite ben 24 miniature così suddivise : 24 moschettieri, 12 picchieri, 1 capitano, 1 portabandiera,1 sergente, 1 suonatore di cornamusa; tutti i pezzi sono in plastica ad esclusione del gruppo comando.

Dopo aver ripulito dalle scorie derivate dalla fusione la miniatura (utilizzando un cutter e carta abrasiva finissima), ho incollato il moschettiere su di una base quadrata 20×20 mm, aggiungendovi anche della sabbia da modellismo ferroviario. A questo punto sul pezzo ho spruzzato del primer bianco spray,quindi dopo l’asciugatura ho steso i primi colori di base. Come colorazione del reggimento ho scelto quella classica grigio ferro per giubba e pantaloni (erano possibili altre scelte molto più colorate).,cuoio per buffetteriee fodero spada ,marrone scuro scarpe,panna colletto camicia,maniche,calze, azzurro grigiastro per il berretto,carnicino base per viso e man, per il terreno ho utilizzato un verde oliva.

A questo punto ho dato un lavaggio con inchiostro nero al soldatino e un seppia al terreno.

Nella fase della lumeggiatura ho schiarito il grigio ferro di base aggiungendo del grigio chiaro; per il cuoio ho utilizzato del giallo ocra , per il panna invece del bianco; le ombreggiature le ho fatte mischiando ai colori base del grigio di Payne. Il viso e le mani le ho lumeggiate aggiungendo al carnicino base del giallo brillante e del sabbia. Il terreno è stato dipinto con la tecnica del Dry Brush sovrapponendo vari strati di carnicino e sabbia sempre più chiari. Terminato il terreno ho aggiunto dell’erba sintetica.

Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Moschettiere Scots Covenanters, 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Keith Roberts – ” Soldiers of the English Civil War 1: Infantry” – OSPREY ELITE SERIES n°25

Legionari Romani Veterani

Questo gruppo di miniature fanno parte del boxed set ” EARLY IMPERIAL ROMANS : VETERANS PLASTIC BOXED SET ” commercializzato dalla britannica Warlord Games; il kit comprende 20 differenti miniature in plastica scala 28mm; i soldatini sono da assemblare con armi e scudi differenti; sono comprese anche delle waterslide per decorare gli scudi. I soldatini sono stati creati per essere utilizzati con il regolamento ” HAIL CAESAR “.

Una volta scelte e assemblate le miniatura ho incollato le medesima su di una basetta quadrata in plastica dimensioni 20×20, sulla medesima basetta ho aggiunto incollandola con colla vinilica della sabbia da modellismo e pezzi di sughero. Sui soldatini ho passato del primer bianco spray, una volta asciugato il primer ho steso del colore nero sulle parti della corazza e dell’elmo (questo per evidenziare maggiormente il metallo). Sono passato quindi a dare i colori di base : rosso scuro  (veste legionario), metallo scuro (corazza,elmo e gladio),marrone (calzari,fodero gladio,legacci), carnicino scuro(viso,gambe e braccia). Sulla miniatura ho passato un inchiostro seppia come lavaggio, nella fase della lumeggiatura ho stemperato il metallo base con dell’argento, dettagliando con l’oro l’elsa del gladio e alcuni particolari dell’elmo. Per la tunica ho fatto la medesima cosa schiarendo il rosso scuro con una tonalità di rosso più viva; il marrone delle parti in cuoio è stato schiarito con dell’ocra e del bianco. Per le parti color carne ho lumeggiato il carnicino base con del sabbia e del giallo vivo. Per le ombreggiature delle parti in metallo ho usato del grigio di payne aggiungendolo al colore base, per la veste e le parti in cuoio  ho aggiunto del terra di siena bruciato ai colori base. Medesima cosa per le ombreggiature del volto, delle gambe e delle braccia; per il terreno invece ho utilizzato la tecnica del dry brush stendendo diverse mani di color sabbia sulla base color verde oliva, ho poi dettagliato il tutto con dell’erba sintetica da modellismo. Lo scudo è stato dipinto color legno nella parte interna e rosso scuro in quella esterna ,i bordi e l’ombone color metallo; in seguito ho ritagliato e posizionato sullo scudo la decal e una volta asciugata ho passato più volte un liquido opacizzante in modo da toglierle gli innaturali riflessi lucidi.

Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Command Group Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Command Group Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Signifer Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Signifer Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Musician Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Musician Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Musician Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Musician Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Centurione Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Centurione Legionari Romani Veterani, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Michael Simkins – ” L’esercito Romano da Cesare a Traiano ” EDIZIONI DEL PRADO serie ESERCITI E BATTAGLIE n°75

Michael Simkins – ” L’esercito Romano da Adriano a Costantino ”  EDIZIONI DEL PRADO serie ESERCITI E BATTAGLIE n°75

Miliziano Guerra Indipendenza Americana

Questa miniatura in 28mm di metallo della Perry Miniatures rappresenta un Miliziano Americano della Guerra d’Indipendenza Americana ; i Minutemen erano volontari che non disponevano nè di armi nè di uniformi, spesso indossavano i loro abiti da contadini o gli abiti da caccia a volte decorati con monili indiani. Spesso il loro armamento era costituito da fucili da caccia senza baionetta; le loro tattiche di combattimento erano derivate dall’esperienza acquisita durante la guerra Franco-Indiana (di solito combattevano con la funzione di schermagliatori o tendevano imboscate ai soldati britannici) .Il pezzo che propongo oggi e’ raffigurato mentre corre  la miniatura è rappresentata nei tipici abiti da caccia di foggia indiana che abitualmente indossavano i coloni americani.

Dopo aver ripulito la miniatura e averla incollata insieme all’ambientazione su di una basetta 20×20 ho dato una mano di primer bianco sull’intero lavoro; poi ho cominciato a stendere i primi colori di base; essendo in tenuta da caccia ho optato per colori di tonalità sabbia, kaki e nocciola, per la carnagione ho scelto un carnicino rosato, il terreno è stato dipinto con un verde oliva e le rocce di grigio scuro; a questo punto su tutta la miniatura ho steso un velo d’inchiostro marrone seppia.

Nella fase della lumeggiatura ho aggiunto ai colori di base utilizzati per gli abiti del color panna e del bianco, per il viso e le mani ho aggiunto al carnicino rosato del giallo brillante sfumato con del bianco.Nella fase delle ombreggiature invece ho utilizzato del terra di siena bruciato aggiunto ai colori base. Il terreno è stato poi dipinto con la tecnica del Dry Brush utilizzando 4 tonalità differenti di carnicino sempre più chiare; alla fine ho aggiunto dell’erba e un cespuglio sintetici .

Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo
Miliziano Guerra Indipendenza Americana,miniatura 28 mm metallo Perry Miniatures, pittura giallinovagabondo

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Marston-Benn-Anderson- ” Liberty or Death ” – OSPREY PUBLISHING

John Milsop- ” Continental Infantryman of the American Revolution ” – OSPREY PUBLISHING serie Warrior n°68

Canadian Infantry

Le miniature che propongo oggi fanno parte del WWII British Infantry plastic boxed set commercializzato dalla britannica Warlord Games per il regolamento ” BOLT ACTION “, la scatola comprede 25 miniature in plastica da assemblare scala 28mm.

Per prima cosa ho sgrassato i pezzi  mettendoli a bagno in una bacinella con acqua e sapone liquido per piatti, quindi ho scelto i pezzi e le armi da montare ripulendo in seguito i soldatini dalle imperfezioni derivate dalla fusione ,questo utilizzando un cutter dalla punta fine e della carta abrasiva molto sottile, in una seconda fase ho incollato le miniature su delle basette di plastica tonde diametro 20mm; sulle medesime basette ho aggiunto della sabbia per modellismo e del sughero (in modo da simulare il terreno), sul tutto una volta asciugato ho dato una mano di primer spray nero.

Per la pittura ho deciso di trasformare i soldati britannici in soldati canadesi, le uniformi erano le medesime cambiava soltanto la colorazione dell’uniforme (più tendente al verde quella canadese e il panno a detta di molti era di qualità superiore).

Come colore di base ho scelto quindi un Brown Violet della Vallejo (serie model color), con questo ho fatto l’uniforme, per le buffetterie e le ghette un kaki (sempre Vallejo), Elmetto un Russian Uniform (Vallejo), viso e mani un carnicino scuro,il terreno è stato dipinto con verde oliva; sul tutto ho steso una mano d’inchiostro seppia.

Nella fase della lumeggiatura ho utilizzato i colori di base stemperandoli con del bianco, tranne che per il carnicino al quale ho aggiunto del sabbia e del giallo brillante; le ombreggiature le ho date mischiando ai colori di base del grigio di payne (tranne che per il carnicino al quale ho aggiunto invece del terra di Siena bruciata). Una volta terminata la pittura dei soldatini ho rimosso i pezzi dalle basi provvisorie e li ho incollati sulla piattaforma definitiva. Sulla base ho incollato con della colla vinilica un miscuglio di sabbia di varie dimensioni e del sughero (per simulare le rocce), una volta asciugata la colla ho dato una mano di terra di Siena, sulla quale ho effettuato un lavaggio con inchiostro nero. Il terreno è stato poi dipinto utilizzando la tecnica del dry brush e passando varie mani di ocra diluite con del bianco, sovrapponendo tonalità sempre più chiare; terminata la pittura del terreno ho aggiunto dei cespugli e dell’erba sintetica.

Sull’ uniforme ho disegnato anche i relativi simboli nazionali e divisionali.

Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

 

Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

Canadian Infantry, Sergeant,miniatura in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, Sergeant,miniatura in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, Sergeant, miniatura in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, Sergeant, miniatura in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, Lieutenant ,miniatura in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, Lieutenant ,miniatura in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo
Canadian Infantry, miniature in plastica 28mm Warlord Games,pittura giallinovagabondo

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI

Mike Chappell – ” The Canadian Army at War “- OSPREY PUBLISHING, Men-at- Arms Series 164

René Chartrand – ” Canadian Forces in World War II ” – OSPREY PUBLISHING, Men-at-Arms Series 359

Canadian Sniper

Questa miniatura fa parte del WWII British Infantry plastic boxed set commercializzato dalla britannica Warlord Games per il regolamento ” BOLT ACTION “, la scatola comprede 25 miniature in plastica da assemblare scala 28mm.

Per prima cosa ho sgrassato il soldatino  mettendolo a bagno in una bacinella con acqua e sapone liquido per piatti, quindi ho scelto i pezzi e le armi da montare ripulendo in seguito la miniatura dalle imperfezioni derivate dalla fusione ,questo utilizzando un cutter dalla punta fine e della carta abrasiva molto sottile, in una seconda fase ho incollato il pezzo su di una basetta di plastica tonda del diametro 20mm; la basetta è stata testurizzata simulando delle lastre di pietra.Come colore di base ho scelto quindi un Brown Violet della Vallejo (serie model color), con questo ho fatto l’uniforme, per le buffetterie e le ghette un kaki (sempre Vallejo), Elmetto un Russian Uniform (Vallejo), viso e mani un carnicino scuro,la basetta è stata dipinta con un grigio ardesia.

Nella fase della lumeggiatura ho utilizzato i colori di base stemperandoli con del bianco, tranne che per il carnicino al quale ho aggiunto del sabbia e del giallo brillante; le ombreggiature le ho date mischiando ai colori di base del grigio di payne (tranne che per il carnicino al quale ho aggiunto invece del terra di Siena bruciata). Il terreno è stato dipinto utilizzando la tecnica del dry brush e passando varie mani di grigio diluite con del bianco, sovrapponendo tonalità sempre più chiare; terminata la pittura del terreno ho aggiunto la basetta alle rovine di abitazione precedentemente predisposte.

Sull’ uniforme ho disegnato anche i relativi simboli nazionali e divisionali.

Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra
Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra
Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra
Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra
Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra
Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra
Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra
Canadian Sniper, miniatura plastica 28mm Warlord Games, pittura giallinovagabondo,ambientazione Luigi Murra

 

 

FONTI UNIFORMOLOGICHE :

Andrew Mollo – ” Le forze Armate della seconda guerra mondiale – uniformi ,distintivi e organizzazione” – ISTITUTO GEOGRAFICO DE AGOSTINI

Mike Chappell – ” The Canadian Army at War “- OSPREY PUBLISHING, Men-at- Arms Series 164

René Chartrand – ” Canadian Forces in World War II ” – OSPREY PUBLISHING, Men-at-Arms Series 359